Il cane paralizzato stava per subire l'eutanasia fino a quando il veterinario non ha sentito un segno di spunta

0
68
Il cane paralizzato stava per subire l'eutanasia fino a quando il veterinario non ha sentito un segno di spunta

Ollie, il cane pastore delle Shetland di 10 anni, ha subito una chiamata ravvicinata dopo che un viaggio in campeggio con la sua famiglia lo ha lasciato paralizzato e pronto per essere addormentato.

Ollie era normalmente un cane molto attivo e sano . Gli piaceva correre fuori e unirsi alla sua famiglia in campeggio. Tuttavia, dopo essere tornato da uno dei viaggi in campeggio, non era più lo stesso. La sua famiglia sapeva che qualcosa stava succedendo con Ollie perché si sarebbe semplicemente sdraiato e ha smesso di mangiare tanto.

E non molto tempo dopo, Ollie è tornato completamente paralizzato. Non poteva mangiare e nemmeno andare in bagno. La sua famiglia lo portò immediatamente dal veterinario.

Tuttavia, non sono stati in grado di capire cosa c'era che non andava nel povero Ollie. La sua famiglia lo amava così tanto che gli faceva male vederlo soffrire, così presero l'agonizzante decisione di addormentarlo.

Mentre Ollie si stava preparando per la sua procedura al DoveLewis Emergency Animal Hospital, la fortuna è intervenuta quando uno stagista ha iniziato ad accarezzarlo e poi gli ha graffiato dietro l'orecchio. Fu allora che lo stagista scoprì una minuscola protuberanza che si rivelò essere una zecca.

La paralisi da zecche è una condizione molto rara di cui il dottor Adam Stone ricordava di aver appreso. Pensando rapidamente, ha esaminato tutti i sintomi e si è scoperto che tutti i sintomi di Ollie corrispondevano a quelli della condizione. La zecca è stata rimossa e ai proprietari di Ollie è stato detto di aspettare qualche giorno.

Per precauzione, il resto del corpo di Ollie è stato rasato per assicurarsi che non ci fossero altre zecche prima di rimandarlo a casa. Entro 10 ore Ollie era tornato al suo io normale. I suoi proprietari sono stati entusiasti e lo hanno riportato in clinica per mostrare la sua guarigione.

I proprietari di Ollie sono stati più che grati allo staff medico . E in futuro, si assicureranno diligentemente di evitare che altri morsi di zecca accadano.

Ollie è stato così fortunato ad aver evitato l'eutanasia.

Che questa sia una lezione per altri genitori di animali domestici là fuori per tenere sempre d'occhio i tuoi animali domestici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here